Associazione Italiana Mastocitosi ONLUS

.

Riportiamo una notizia da noi accertata e verificata, che potrebbe essere utile in alcuni casi anche ai malati di MASTOCITOSI SISTEMICA.

EMERGENZA COVID-19 E TUTELA DEI DIRITTI DEI LAVORATORI AFFETTI DA ALTRE PATOLOGIE

Facciamo chiarezza.

Il decreto Cura Italia all'art 26 afferma che:

il periodo di quarantena è equiparato a malattia ai fini del trattamento economico previsto; fino al 30 aprile il periodo di quarantena è equiparato al ricovero ospedaliero per coloro che:
- sono in possesso del riconoscimento di disabilità con connotazione di gravità ai sensi dell'articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n.104;
- sono in possesso di certificazione rilasciata dai competenti organi medico legali, attestante una condizione di rischio derivante da immunodepressione o da esiti da patologie oncologiche o dallo svolgimento di relative terapie salvavita;

il medico curante ()di famiglia) redige il certificato di malattia specificando la necessità di rispettare la quarantena domiciliare e i motivi.

L'INPS ha cercato di chiarire maggiormente le cose e ha fornito istruzioni ai sanitari sulla tipologia di certificati da rilasciare in caso di quarantena specificatamente per i soggetti più " fragili" . Lo ha fatto tramite una circolare (la 716 del 25 febbraio 2020) diffusa solo internamente ma resa pubblica da alcuni Ordini di Medici. Specifica che il certificato oltre a indicare se si tratta di quarantena, isolamento fiduciario, febbre con sospetto di corona virus, e/o in alternativa il codice v29.0 (corrispondente a quarantena obbligatoria o volontaria, sorveglianza attiva, etc..) può fare riferimento al Codice V07 + la grave patologia cronica o la causa di immunodepressione (persone con necessità di isolamento, altri rischi potenziali di malattie e misure profilattiche).

Consulta il tuo medico curante di famiglia per capire se rientri e come proteggerti al meglio.